Sposarsi al tempo del Covid

Cosa fare per non rinunciare al sì

La crisi del settore wedding, ormai, va avanti da un anno. Questa difficile situazione si protrarrà anche nel 2021. In America, nello stato di New York, il governatore Andrew Cuomo ha annunciato la ripresa dell’organizzazione di matrimoni ed eventi fino a 150 invitati, richiedendo a questi ultimi di sottoporsi ai test anti-COVID.

Ultimi aggiornamenti dal DPCM del 2 marzo 2021

Secondo l’ultimo decreto emanato dal Governo, dal 6 marzo al 6 aprile 2021 restano sospesi tutti i ricevimenti nei luoghi al chiuso e all’aperto, compresi anche quelli conseguenti a cerimonie civili e religiose. 

Sono consentite invece, sia le cerimonie religiose che quelle civili, purché si svolgano nel rispetto di tutte le misure di prevenzione per il contenimento del contagio da SARS-CoV-2. 

Protocolli per sposarsi in sicurezza

L’obbligo di mascherina e distanziamento continua a essere la soluzione più semplice e rapida per garantire la sicurezza, ma per un più sereno svolgimento del matrimonio, anche e soprattutto per i momenti dedicati al ballo e al divertimento, potrebbe aggiungersi il ricorso ai tamponi per tutti gli ospiti. Ovviamente da effettuare tre giorni prima dell’evento e un test rapido di riconferma il giorno dell’evento.

L’obiettivo è quello di assicurare agli sposi le nozze che hanno sempre sognato: in molti, infatti, scoraggiati dall’uso delle mascherine e dagli eventuali pericoli di contagio, hanno rimandato o annullato del tutto la celebrazione del loro wedding day, con pesanti conseguenze su tutto il settore.

Nessuno vuole rinunciare a celebrare il giorno del proprio matrimonio, ma la sicurezza viene prima di tutto. Le coppie quindi si dovranno concentrare sul garantire la migliore esperienza, comfort e relax ai propri ospiti. Un wedding planner esperto saprà sicuramente aiutare i futuri sposi e affrontare ogni nuova situazione. Le parole d’ordine di moltissimi wedding planners per il 2021 sono flessibilità e adattamento, e questo vale anche per gli sposi.

Luna di miele

E poi, lo scoglio più grande: la luna di miele. Al momento nessuno conosce le modalità della ripresa dei voli e soprattutto per quali destinazioni, quindi è meglio informarsi attraverso gli organi ufficiali o agenzie di viaggi qualificate.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.